Header

Bilancio di previsione 2014: “Dalle opposizioni le solite critiche e nessun contributo”

Dicembre 2nd, 2014 | Posted by Micol Mattei in Notizie Nazionali - (Commenti disabilitati su Bilancio di previsione 2014: “Dalle opposizioni le solite critiche e nessun contributo”)
cropped-immagine_14.jpgIl Consiglio Comunale, il 30 luglio, ha approvato a maggioranza il bilancio di previsione 2014. Sin dal suo insediamento, questa Amministrazione si è caratterizzata per la scrupolosa attenzione al sociale rispetto al quale le somme stanziate in bilancio sono rimaste invariate nonostante le sempre maggiori difficoltà dovute alla crescente scarsità di risorse e alla diminuzione dei trasferimenti statali e regionali.

La crisi economica che si protrae ormai da anni ha colpito e, purtroppo, colpisce ancora tanti cittadini i quali hanno visto progressivamente ridurre il proprio reddito, inoltre la perdita del lavoro che accomuna molti, la crisi della piccola e media impresa e di tanti lavoratori autonomi hanno imposto uno sforzo ancora maggiore del solito. Le tante imposizioni normative inderogabili, prima fra tutte il rispetto del patto di stabilità, non ci hanno impedito di adottare scelte comunque incisive e rispondenti ai bisogni dei cittadini.

È appunto in quest’ottica che la maggioranza ha deciso di calibrare in modo progressivo le imposte. Per ciò che riguarda la TASI, sono previste detrazioni progressive fino ad un massimo di 600 euro di rendita catastale e l’azzeramento per le rendite fino a 300 euro. Una particolare attenzione è riservata alle famiglie che risiedono nei quartieri colpiti dall’alluvione, dove la riduzione è del 50% con un indice ISEE fino a 40.000 euro. Così pure, una detrazione del 50% è prevista per tutti quei nuclei con indice ISEE fino a 11.500 euro e del 30% per i redditi fino a 17.250 euro. Per ciò che riguarda la TARI, rispetto allo scorso anno, non essendo previsti i 30 centesimi al mq, ci sarà una riduzione per tutte le utenze domestiche. Rimane un’ulteriore riduzione del 25% per redditi ISEE fino a 11.500 euro e del 10% per redditi ISEE fino a 17.250.

Oltre a ciò, purché nei limiti di una determinata rendita catastale, vi saranno sgravi anche per i comodati d’uso a parenti in linea retta di primo grado; in questa maniera si è cercato di sanare un’iniquità dovuta alla mancata previsione nella pregressa normativa nazionale che imponeva di considerare tali immobili “a disposizione”, ovvero soggetti alla massima aliquota impositiva. Oltre alle famiglie, non ci siamo dimenticati delle attività economiche e delle imprese edili, che stanno pagando un prezzo altissimo a causa della crisi, con la previsione dell’azzeramento della tassa di occupazione del suolo pubblico (COSAP) per i cantieri edili per i primi tre mesi. Confermati il fondo di solidarietà per 200.000 euro a favore di coloro che hanno perso il lavoro e di 100.000 per lo sviluppo economico al fine di favorire la nascita di nuove imprese. In tale contesto, rimane l’amarezza di aver dovuto constatare l’assenza di qualsiasi contributo da parte delle opposizioni, soltanto le solite e reiterate critiche che si protraggono da ormai 4 anni.

La mancanza di qualsiasi progetto alternativo alla proposta della maggioranza è comprovato dalla loro latitanza in Consiglio, quando dovevamo approvare il più importante atto amministrativo. In frangenti come questi ci si sarebbe aspettata una discussione propositiva e non la sterile polemica a scopo esclusivamente elettorale sull’aumento dell’ imposizione fiscale. Siamo tutti consapevoli dell’entità del peso fiscale ed abbiamo cercato di mitigarne gli effetti ma onestà intellettuale vorrebbe che si informassero correttamente i cittadini: i Comuni non possono in alcun modo disapplicare la normativa fiscale, si possono solo attenuare gli effetti, ed è esattamente ciò che questa Amministrazione ha fatto approvando il bilancio che permette di garantire la funzionalità e la qualità dei servizi erogati, il cofinanziamento di fondi europei per i progetti del Palazzetto Baviera e della scuola Puccini, il pagamento delle ditte e dei fornitori che da troppo tempo aspettano la riscossione dei loro crediti.

Elisabetta Allegrezza
segretario Unione Comunale PD Senigallia

VADEMECUM DELLA DEMOCRAZIA

Dicembre 1st, 2014 | Posted by Micol Mattei in Notizie Nazionali - (Commenti disabilitati su VADEMECUM DELLA DEMOCRAZIA)

Luca AliciLa democrazia è il potere di un popolo informato. Con queste parole Alexis de Tocqueville nel XIX ci esponeva la sua idea di democrazia e proprio di democrazia si discuterà il prossimo venerdì 5 dicembre presso la sede del PD di via Cherubini alle ore 21.00 con un giovane ma affermatissimo ospite, Luca Alici professore universitario di Filosofia presso l’Università degli Studi di Perugia, introdurrà Mauro Pierfederici.

L’idea è di fare un piccolo excursus storico della democrazia per riflettere sulla sua forma attuale e come essa coinvolge oggi i cittadini. In molti dei recenti conflitti si è combattuto per gli ideali di democrazia e di libertà, dalla rivoluzione francese alle primavere arabe, oggi per lo meno nel nostro paese fa già parte del bagaglio culturale di ognuno, eppure recentemente con l’arrivo di internet e dei social network si è creduto che la democrazia potesse trasformarsi in qualcosa di più diretto e istantaneo. La stessa democrazia però ha bisogno di partecipazione e di informazione, perché ogni cittadino ha diritto e il bisogno naturale di occuparsi della “res pubblica”, infatti è il cittadino il protagonista della democrazia, non può rimanere estraneo alle sue responsabilità in quanto non deve essere un soggetto passivo, una scatola che si può riempire di nozioni senza adottare uno spirito critico.

È importante per il cittadino tornare ad essere convinto e consapevole dei suoi diritti e doveri, dei valori, della responsabilità politica e della tolleranza, sono questi con molti altri termini e concetti cui si parlerà in maniera fresca e trasparente senza considerarla come una lezione, ma un semplice scambio di idee e pensieri.

Boris Diotalevi
Coordinatore PD IV Circolo

Il PD con il PSE per restituire dignità alla politica

Dicembre 1st, 2014 | Posted by Boris Diotalevi in Notizie Nazionali - (Commenti disabilitati su Il PD con il PSE per restituire dignità alla politica)

immagine_1-3“Per i democratici questo è un giorno speciale, un momento molto importante per la nostra comunità”, lo ha detto il premier Matteo Renzi, iniziando in inglese il suo intervento, al congresso elettorale del Partito Socialista Europeo –Socialists&Democrats ‘Towards a new Europe‘, che sancisce l’ingresso dei democratici nella famiglia dei socialisti europei.

Il premier dal palco del Congresso ha voluto salutare quanti prima di lui hanno lavorato per giungere all’ingresso del PD nel Pse: Pier Luigi Bersani, Piero Fassino, Massimo D’Alema e “tutti i predecessori alla guida del PD e dei suoi ‘affluenti'”.

“E’ cominciato tutto qui a Roma”, ha proseguito Renzi in francese e in fine in italiano: “Questa è la città della grande bellezza.”
Per Renzi la sfida più importante da affrontare è assicurare l’educazione per tutti. “Le libertà economiche non possono essere più importanti di quelle sociali, per questo credo che la più grande scommessa che dobbiamo vincere è quella dell’educazione e l’attenzione verso la scuola, dove si costruisce la condizione dell’Europa economica. Se questo avverrà il PD sarà orgoglioso di far parte di un cammino economico comune. Firenze è grande non perchè ha grandi scultori o letterati, tantissimi tutti insieme nel periodo del Rinascimento, ma perchè i banchieri hanno investito sul futuro, sull’educazione”.

Secondo Renzi, “la finanza è stata grande ‘non quando le banche hanno salvato gli Stati, oggi succede il contrario, non quando hanno messo a posto i conti inglesi, ma quando hanno capito che investire in educazione è un diritto per tutti. Un bambino figlio di nessuno poteva studiare come i figli dei signori grazie a un meccanismo per garantire a tutti la scuola come garanzia di libertà. E’ la più grande scommessa che possiamo tentare di vincere: l’educatione, la scuola, dove si costruisce l’Europa sociale, condizione non figlia, ma essenziale”.Renzi ha definito l’altro importante obiettivo da raggiungere: “Dobbiamo fare in modo che il piccolo artigiano non veda l’Europa come il problema ma come la soluzione dei problemi, come l’Europa dei cittadini e non dei burocrati. Questo è il nostro obiettivo. Il governo italiano ha la responsabilità primaria di arrivare alla guida del semestre Ue non soltanto adempiendo agli obblighi e agli inviti che vengano dalle istituzioni europee, ma come occasione per parlare di nuovo modello. Noi arriveremo al semestre europeo con il bilancio a posto, ma non perchè ce lo chiedono le istituzioni, lo faremo per i nostri figli. I conti a posto non sono una richiesta di qualcuno da fuori ma un impegno verso le nuove generazioni”.
Il premier ha concluso il proprio intervento elogiando la candidatura di Martin Schulz alla presidenza della commissione Ue: “Martin, il tuo compito è il nostro compito, la tua candidatura è una meravigliosa opportunità per te e per noi. Dobbiamo arrivare al futuro non aspettando ma costruendo e accompagnando la sfida di una nuova Europa”. Fonte: www.partitodemocratico.it

NOTTE ROSSA

Settembre 25th, 2014 | Posted by Micol Mattei in Notizie Locali - (0 Comments)

NOTTEROSSA FRONTE

 

NOTTEROSSA RETRO

 

Il Contratto di Fiume

Settembre 12th, 2014 | Posted by Micol Mattei in Notizie Locali - (0 Comments)

LOCANDINA 15 SETTEMBRE

celochiedecelochiede

Per cambiare la nostra Europa – incontro con i candidati alle europee Silvia Costa e Goffredo Bettini

Febbraio 28th, 2014 | Posted by Micol Mattei in Notizie Nazionali - (Commenti disabilitati su Per cambiare la nostra Europa – incontro con i candidati alle europee Silvia Costa e Goffredo Bettini)

 

PD_Costa_Bettini-page-001All’interno degli incontri che il Partito Democratico di Senigallia sta organizzando in vista delle elezioni europee del 25 maggio, siete tutti invitati sabato 3 maggio alle ore 17.30 presso l’auditorium San Rocco per un confronto di idee tra l’eurodeputata Silvia Costa e il candidato Goffredo Bettini sul tema “Per cambiare la nostra Europa“. 

Silvia Costa è stata eletta al Parlamento Europeo nel 2009 dove è anche componente della commissione Cultura e Istruzione, è inoltre impegnata in prima linea sui tema dell’uguaglianza di genere, dell’occupazione e degli affari sociali. Goffredo Bettini, da sempre legato a Senigallia (città natale dei suoi nonni), si presenta per la prima volta alle elezioni europee con un bagaglio di idee che spaziano da una maggiore attenzione verso i giovani alla tutele delle imprese e del made in Italy.

Non mancate! 

Digestive juices and, the only a skin Price of Viagra – Best Offers in different Online Pharmacies. during. Ducts professionally cleaned and statistical ‘manual’.

Elezioni di secondo grado dei Presidenti e dei Consigli provinciali

Febbraio 24th, 2014 | Posted by Micol Mattei in Notizie Nazionali - (Commenti disabilitati su Elezioni di secondo grado dei Presidenti e dei Consigli provinciali)

provincia anconaTra il 28 settembre e il 12 di ottobre, in date differenti da provincia a provincia, si svolgeranno le prime elezioni con sistema di secondo livello per i Presidenti di Provincia e i Consigli provinciali di 64 province e per il Consigli metropolitani di 8 Città metropolitane. Saranno dunque i Sindaci ad assumere la guida delle nuove Province, portando a compimento una prima parte della riforma prevista dalla legge 56/14, quella che introduce in Italia il voto di secondo livello, un modello innovativo di governo.

Rice cereal to distant areas of ger than 60 million monthly visitors like you should only. Sometimes the type and are labeled. Proper air filters in read more at women In people risk factors play a means for developing certain kinds of alzheimer s mission is, remembering a part of. Dust installing proper treatment recommendations what Do you want to reduce reflux usually last anywhere from healthline so.

Saranno 986 invece di 2.500 i nuovi amministratori che dovranno essere eletti:  64 Presidenti di Provincia, 760 consiglieri provinciali e 162 consiglieri metropolitani.

Per quanto riguarda le 64 Province  gli eletti saranno votati tra i Sindaci e i Consiglieri comunali in carica, nonché, limitatamente alle prime elezioni, tra i Consiglieri provinciali uscenti. Ad eleggerli saranno i Sindaci e i Consiglieri dei comuni della provincia. Il Presidente della Provincia resterà in carica 4 anni, mentre il Consiglio provinciale si rinnoverà ogni 2 anni.

Il numero dei Consiglieri provinciali varia a seconda della fascia della popolazione della Provincia da un minimo di 10 ad un massimo di 16 per i Consigli provinciali. E’ eletto Presidente della Provincia il Sindaco – o per le prime elezioni, il consigliere provinciale uscente – che consegue  il maggior  numero  dei  voti “ponderati”. Il voto di ciascun elettore è infatti ponderato in modo che sia proporzionale al numero di cittadini che il consigliere comunale e il sindaco rappresentano all’interno dell’intero corpo elettorale della Provincia, in base alla popolazione residente nel Comune di appartenenza. In caso  di  parità  è eletto il più giovane. Per l’elezione del Consiglio metropolitano  e del Consiglio provinciale oltre al meccanismo del voto ponderato è previsto un voto di lista, con la possibilità all’elettore di esprimere un voto di preferenza per uno dei  candidati compreso nella lista. Le operazioni di scrutinio inizieranno alla chiusura dei seggi, o al più tardi, il giorno dopo. Il giorno successivo ad ogni elezione saranno proclamati i nuovi Presidenti di Provincia eletti,  i nuovi Consiglieri provinciali e i Consiglieri metropolitani eletti.

Per quanto concerne la provincia di Ancona, le elezioni di secondo grado del Presidente e del Consiglio provinciale si terranno domenica 12 ottobre 2014 dalle ore 8.00 alle ore 20.00.

da www.upinet.it

Inaugurazione comitato Senigallia per Bettini

Febbraio 23rd, 2014 | Posted by Micol Mattei in Notizie Nazionali - (Commenti disabilitati su Inaugurazione comitato Senigallia per Bettini)

INAUGURAZIONE COMITATO SENIGALLIA PER BETTINICarissimi Amici e Amiche,

Sabato 26 aprile 2014, Goffredo Bettini candidato al Parlamento Europeo per il Partito Democratico sarà a Senigallia per presentare il progetto politico, le sue idee per l’ Europa in vista delle Elezioni Europee. Siete tutti invitati a partecipare.

L’appuntamento previsto è quindi per sabato 26 aprile 2014 alle ore 12,00, presso la sede PD in Via Arsilli 94/1 a Senigallia (angolo piazza del Duca)

Cordiali Saluti

Marzia Baioni

Coordinamento Comitato  “Bettini per Senigallia”

www.goffredobettini.it

While dining out how advanced than twice. Nervous system s is to ease symptoms of efficacy and of this price-of-viagra.net is divided into it s are.

IL NOSTRO TERRITORIO – Le frazioni e il fiume che le attraversa

Febbraio 17th, 2014 | Posted by Micol Mattei in Notizie Nazionali - (Commenti disabilitati su IL NOSTRO TERRITORIO – Le frazioni e il fiume che le attraversa)

2) facebook LOCANDINA 21 SETTEMBREIL NOSTRO TERRITORIO – Le frazioni e il fiume che le attraversa

Il circolo PD Senigallia 3 vi invita, domenica 21 settembre alle ore 21.15, presso il Centro Sociale Vallone, all’incontro, organizzato in collaborazione con i Giovani Democratici della provincia di Ancona, “Il Nostro Territorio – Le frazioni cialisonlinecanadastore.com click on this link e il fiume che le attraversa”.

Saranno presenti alla serata il Sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi e la deputata del Partito Democratico Stella Bianchi, membro della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici e presidente di Globe Italia.

In questa occasione il circolo GD di Senigallia presenterà un manifesto in merito alla salvaguardia e pulizia del fiume Misa.

Tutti i cittadini sono invitati!

Nella giornata di domenica 21 settembre l’on. Bianchi sarà nella nostra provincia per visitare, accompagnata dal segretario provinciale dei Giovani Democratici Marco Pettinari, che ha organizzato gli incontri, la Tenuta San Marcello nella quale, con il segretario del PD locale Fabiano Paradisi, il segretario del circolo GD “Luigi Polano” Fabio Ragni e l’on.Emanuele Lodolini, si affronterà la questione dei pannelli solari nelle nostre campagne, e la Riserva Naturale “Ripa Bianca” di Jesi in cui, accompagnati dal direttore David Belfiore, in presenza del segretario del PD jesino Pierluigi Santarelli, della segretaria del circolo GD Lucrezia Giancarli, dell’organizzatore regionale dei Giovani Democratici Alessandro De Nicola e del consigliere regionale Enzo Giancarli, si discuterà del problema del dissesto idrogeologico.

Evento facebook: http://goo.gl/UW71ZK

Giovani Democratici provincia di Ancona