Nessuna risorsa in più per il raduno Harley Davidson di giugno: questa l’attenzione che Regione e Comune ripongono nella sanità

Leggiamo il comunicato odierno dell’AST, con riferimento all’ospedale di Senigallia, e facciamo fatica a trovare una lettura che sia aderente a ciò che tutti gli utenti e i medici, operatori sanitari, infermieri e personale vedono con i propri occhi quotidianamente.

Per AST, il raduno H.O.G sarà come tanti altri eventi

Partendo dal raduno delle Harley Davidson, che prendiamo atto dall’AST essere un evento così come tanti altri che si svolgono in provincia, leggiamo che non vi sarà alcun potenziamento del personale dedicato in quei giorni. Si parla di “emergenza”, ma gli eventi estivi e la programmazione del personale non attengono ad alcuna emergenza, bensì ad una consolidata prassi per la prima città turistica delle Marche. Leggiamo inoltre della TAC, dove si dice che “a breve” inizieranno i lavori. Facendo un parallelo, questo comunicato ci ricorda quasi quello del Ministero delle Infrastrutture che annunciava in pompa magna il progetto del nuovo Ponte Garibaldi.
Progetto di cui, ancora, non vi è traccia.

Tornando alle criticità, denunciate politicamente anche dagli utenti e dai comitati, vediamo liste di attesa improponibili, alcune addirittura con appuntamenti bloccati, dove i pazienti sono costretti a telefonare tutte le mattine al CUP per verificare se esistono posti utili per loro. La situazione al Pronto Soccorso, supportato oramai in pianta stabile dai medici delle cooperative, che oltre a essere molto costosi non possono però nemmeno rispondere ai codici rossi.

Ritardi e criticità: nessun intervento da Regione e Comune, che vanno a braccetto

Per l’estate leggiamo che entrerà in servizio un altro medico (quando? Non è dato saperlo) ma evidentemente non è sufficiente per la mole di turisti che accoglierà la città. Sulla guardia medica, già negli ultimi anni il servizio è partito con colpevole ritardo, vogliamo arrivare a luglio o si vuole agire con la giusta programmazione per una volta? Insomma: al di là dei progetti previsti dalle precedenti amministrazioni e che si realizzeranno con il PNRR, niente all’orizzonte. Regione e Comune per l’ennesima volta a braccetto, con l’ex presidente del comitato dell’ospedale, ora Sindaco, che però se ne guarda bene dall’intervenire pubblicamente contro la Regione, governata da Lega e Fratelli d’Italia, difendendo il personale e le attività del nostro ospedale.

Margherita Angeletti, Vicepresidente del Consiglio Comunale Partito Democratico
Dario Romano, Capogruppo comunale Partito Democratico


Pubblicato

in

,

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tesseramento ↗

Vuoi avere subito la tessera cartacea? Allora scrivici per raggiungerci in sede. Altrimenti puoi tesserarti online.

Contribuisci ↗

Il modo migliore per contribuire è partecipare. Ma puoi farlo anche con un contributo in denaro, grazie!

Giovani Democratici ↗

I Giovani Democratici di Ancona pubblicano il mensile gratuito la Voce Democratica. Puoi leggerla qui.

Il logo del Partito Democratico con sotto la scritta Senigallia su fondo rosso

Partito Democratico di Senigallia
Sede legale: Via Arsilli, 94 – 60019, Senigallia, Italia – Codice Fiscale 92022170424
info@pdsenigallia.itpdsenigallia.itinformativa sulla privacy